Piccolo miracolario per uomini radice

piccolomiracolarioperuominiradice

INCONTRA I GRANDI ALBERI D’ITALIA E LE SEQUOIE DEL TRENTINO ALTO ADIGE

E’ nelle librerie IL SUSSURRO DEGLI ALBERI
Piccolo Miracolario per Uomini Radice
di Tiziano Fratus, Ediciclo Editore
Collana: Piccola filosofia di viaggio
Isbn 9788865490778, 96 pp, € 8.50

«Pillole di fenomenologia dei nostri boschi o ancora meglio, di alberografia: ovvero la ricerca, lo studio e la descrizione dei grandi alberi» Matteo Macor – La Repubblica

«Un poeta che reinterpreta la poesia, quella della natura, senza troppi fronzoli ma con tanta meraviglia e dolcezza […] L’autore si pone in ascolto degli alberi e delle loro storie, accarezzando, con le sue parole, le sue cortecce e le sue foglie. E in queste storie sono sedimentate le storie del paesaggio che li ospita. E in questi paesaggi si compiono e si sono compiuti i destini di molti uomini e di molte donne» Francesco Salvatore Cagnazzo – La Stampa

«Il sussurro degli alberi è un viaggio tra i giganti verdi d’Europa perché, se si sanno ascoltare, una grande quercia o un vecchio platano hanno storie millenarie (di paesaggi e di uomini) da raccontare […] Tiziano Fratus narra il suo viaggio da rabdomante in giro per l’Europa a incontrare gli alberi» Elena Dallorso – Vanity Fair

La collana “Piccola filosofia di viaggio” invita Tiziano Fratus, autore di molti libri sugli alberi secolari, a confidarci la sua passione per le radici che affondano nella terra e nella storia, le chiome che accarezzano il vento, i sussurri delle fronde. Con lui ci inerpichiamo lungo stretti sentieri a rendere visita ai monumenti della natura imparando ad ascoltare la loro voce.

Gli alberi sussurrano le loro storie, la storia delle loro cortecce, la storia delle loro fronde, la storia delle loro radici. E in queste storie sono sedimentate le storie del paesaggio che li ospita. E in questi paesaggi si compiono e si sono compiuti i destini di molti uomini e di molte donne. I secoli passano, talvolta anche i millenni e queste creature restano lì, aggrappate alle rocce, alla terra, crescono, occupano, deformano e invecchiano. Generazioni di esseri umani, di padri e di figli, di nipoti e di discendenti transitano sotto le loro chiome e si abbeverano nelle ombre, ristorano l’anima e azzerano il pensiero. Si siedono, toccano i legni, si lasciano invadere lo sguardo dai movimenti che il vento anima, accarezzano le foglie e i frutti, i semi e le ramificazioni. Un altro albero cresce dentro di loro e sono pronti ad ascoltarlo, ad ascoltarsi. Lì vibra il centro del mondo.

>>> scheda sul sito dell’Editore
>>> vota il libro e vota la copertina
>>> intervista a Radio Montecarlo
>>> presentazione al Trento Film Festival – Una montagna di libri
>>> presentazione al Salone del Libro di Torino

buyibs…..buylafeltrinelli

2 risposte a "Piccolo miracolario per uomini radice"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.