La poesia di Tiziano Fratus nell’archivio di Voices of Italian Poets

La poesia di Tiziano Fratus nell’archivio di Voices of Italian Poets

CINQUE TRACCE VOCALI

Il Laboratorio di Fonetica Sperimentale Arturo Genre dell’Università degli Studi di Torino promuove il progetto VIP – Voices of Italian Poets. L’archivio sonoro di Voices of Italian Poets, nato da pochi mesi e in continuo aggiornamento, è ordinato alfabeticamente per autore ed è consultabile cliccando sui bottoni delle lettere corrispondenti o scorrendo la pagina. Per ciascun poeta presente in archivio, del Novecento e contemporaneo (dai “classici” del nostro tempo alle voci più giovani, già riconosciute a livello nazionale), la classificazione seguita è Autore-Opera-Interprete-Fonte/Raccoglitore, che permette di individuare, laddove presenti, le molteplici interpretazioni del medesimo testo. Nella piattaforma sono racchiuse letture originali di poeti viventi e del Novecento, insieme a quelle di professionisti della voce, con lo scopo di offrire un significativo ventaglio di varietà prosodiche della poesia italiana.

Fra i poeti italiani recentemente inclusi figura Tiziano Fratus. Il poeta bergamasco ha registrato cinque liriche dall’opera Poesie creaturali: Terra, Definizione di bianco lepre, I filosofi bianchi, L’ultima foresta, Ad un misterioso lettore.

Le voci possono essere ascoltate qui:
http://www.lfsag.unito.it/ricerca/VIP_platform.html#Fratus

Si ringrazia in special modo Valentina Colonna.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: