La casa

.

UNA POESIA BUDDISTA

Il vento della vita ci sbatte addosso, ci scuote, ci mette in allarme, ci preoccupa. Anche quando non lo sentiamo, sapendo che prima o poi tornerà, ci inquieta, ci può condizionare o addirittura paralizzare. Ripariamo nella casa ma che rapporto esiste fra noi e la casa? La casa è una poesia buddista ed enigmatica di Tiziano Fratus, parte di un corpus di poesie dal titolo I corpi cavi. La versione a seguire è aggiornata all’estate 2020, si discosta leggermente rispetto alla poesia pubblicata nel volume Interrestràre.

Estratto dal volume
Interrestràre. Quaderno di meditazioni
Lindau, Torino, 2019.