Sogni di un disegnatore di fiori di ciliegio

.

SOGNI DI UN DISEGNATORE DI FIORI DI CILIEGIO
Editore: Aboca Edizioni
Uscita: giovedì 10 settembre 2020
Cartaceo, 240 pp. € 16,00 | ebook € 9,99
ISBN 9788855230377

«All’ombra dei fiori di ciliegio non ci sono stranieri»
Issa Kobayashi

 

In quarta di copertina
«Il seme si spacca, si dona alla terra e getta fuori un gomito, una mano, una gamba. Una proboscide che sente luce e aria e tenta di raggiungerle migrando, sovvertendo. I semi spostano le montagne, i semi fondano gli oceani. I semi sono le madri del mondo conosciuto ma anche i padri di tutti gli altri mondi possibili che forse un giorno si fonderanno. Quale miracolo la primavera che riveste le foreste del pianeta!»

Presentazione
«Il bosco ospita alberi, animali, muschi e ruscelli. Ma anche uomini: gli uomini che lo attraversano, che vengono a prelevare qualcosa, gli uomini che vi si immergono per pregare o purificarsi, nonché gli uomini che quel bosco hanno accudito o abbandonato. In un bosco esistono eventi manifesti ed eventi taciuti, agiscono forze maestose visibili e altrettante brutalità invisibili, proprio come nelle persone, nelle quali si almanaccano piccoli e meno piccoli segreti che si desidera tenere nascosti. Da queste suggestioni nascono i testi che compongono la nuova opera polifonica di Tiziano Fratus, fatta di versi e prose, istantanee scattate tra i giardini e i boschi d’Italia, meditazioni scritte sotto i ciliegi in fiore, protagonisti del paesaggio per una manciata di giorni all’anno. Pagine dedicate a quel sentimento che l’autore chiama dendro-sofia, da dendron (albero) e sophia (conoscenza, esperienza, saggezza). Si chiede Fratus: come mai l’uomo, in tutte le epoche della Storia, ha sempre sentito l’esigenza di tornare, presto o tardi, alle foreste, alla natura? In parte per dimenticare le città e le vite che oggi conduciamo in maniera forzata, per ritrovare la pace. E dove, se non in un bosco, l’esperienza può raggiungere l’apice della sua autenticità? Il bosco non è un agglomerato di alberi e arbusti, è qualcosa di più complesso, di misterioso, di sacro, ci riporta costantemente all’infanzia, in parte reale e ricordata, in parte immaginata, reclama unità a qualcosa di intangibile che vive sepolto dentro di noi. Sogni di un disegnatore di fiori di ciliegio è un caleidoscopio di anime e voci, è l’espressione della forza sovrana della natura che sempre lotta per rigenerarsi, che sempre spinge per realizzare, a canto spiegato, una nuova fondazione del mondo.»

Si ringraziano l’Agenzia letteraria di Benedetta Centovalli e l’editore Aboca.

.

MATERIALI & NOTIZIE

>>> Pagina dedicata – Aboca edizioni
>>> Cercando il bosco che è in me Aboca Live Magazine
>>> Acquistalo su Ibs.it >>> Acquistalo su La Feltrinelli >>> Acquistalo su Amazon >>> Acquistalo su Mondadori Store >>> Acquistalo in ebook su BookRepublic >>> Acquistalo in ebook su Ibs >>> Acquistalo in ebook su Librerie Coop
>>> Conversazione fra Tiziano Fratus e Livio Partiti – Il posto delle parole
>>> Recensione di Alessandro Agostinelli – Alleo.it
>>> Attraversare la natura in poesie e prosa con Sogni di un disegnatore di fiori di ciliegio – Velvetmag
>>> Meditare nei boschi, una cura naturale – Estratto pubblicato nel settimanale L’Ordine dei quotidiani La Provincia di Como e Sondrio
>>> Ad un certo punto ho deciso che mi sarei inforestato – Intervista al quotidiano Corriere del Ticino
>>> Il bosco avanza con la bocca del lupo – Tra poesia e dendrosofia
>>> Tiziano Fratus in Val Camonica – Etica Festival, Oro in Bocca
>>> Intervista a Tiziano Fratus – Morel, Voci dall’Isola
>>> Passaggi Festival a Fano – L’incontro con Tiziano Fratus
>>> Conversazione con Francesco Borgonovo a Piccola Patria, RPL (dal min. 4.15 al min. 30)
>>> Bosco itinerante. Passeggiata – Cinemambiente in Valchiusella
>>> Camminate spirituali di Torino Spiritualità – Sono un bosco che cammina
>>> Tiziano Fratus svela il suo nuovo libro a Firenze
>>> Sogni di un disegnatore di fiori di ciliegio alla Trebisonda di Torino
>>> Presentazione al Festival Pinerolo Poesia
>>> Presentazione a Como al Festival ParoLario
>>> Presentazione alla Libreria Binaria
>>> Presentazione e cammino a Ravenna – Giornata Mondiale del Turismo
>>> Recensione su I libri di Mompracem
>>> Ascolta Due poesie boscose, inediti letti da Maria Luisa Martinoli
>>> Leggi l’inedito Bosco itinerante >>> Leggi l’inedito L’antica arte di chi sa ascoltare >>> Leggi l’inedito Come carezza di madre >>> Leggi l’inedito La spiaggia
>>> Da Arpa di spine – Un inedito da ascoltare per La Casa della Poesia di Monza
>>> Leggi l’inedito Bambina – Poesia dal nucleo Gli alberi intorno ad Auschwitz, in occasione della Giornata della Memoria

.

NE HANNO DETTO E SCRITTO

«Un’oasi di silenzio e bellezza» Eleonora Tassoni – Libreria Rinascita

«Quello che si vuole dire in questo libro è importante: lo riprendo da una delle citazioni fatte in esergo, “All’ombra dei fiori di ciliegio non ci sono stranieri”, questo è un haiku di Issa Kobayashi. Se è vero che all’ombra dei fiori di ciliegio non ci sono stranieri, all’ombra delle parole di questo libro non ci sono stranieri, ci siamo tutti, ci possiamo riconoscere, chi più chi meno in queste parole, in queste situazioni, in questa coralità di parole fra la poesia e la prosa» Livio Partiti – Il posto delle parole

«Perfino le poesie prendono sulla pagina la forma delle sue mate foglie. Sogni di un disegnatore di fiori di ciliegio, appena edito da Aboca, è molto più della summa del pensiero di Tiziano Fratus, il “cercatore di alberi”, l’uomo e scrittore diventato famoso per l’instancabile opera di divulgatore della cura del nostro pianeta. Il libro è un viaggio in prosa e poesia nell’universo di Fratus, negli echi delle sue riflessioni, nella laica religione dell’unione fra uomo e natura, nelle sue provocazioni gentili: “Fate, fate, fate!” dice in relazione all’emergenza climatica e alla necessità di ripensare i nostri stili di vita. “Noi siamo figli della mente ma anche di questo pianeta, siamo natura in mezzo a natura”» Mauro Bonciani – Corriere Fiorentino

«Le meditazioni di Fratus, tuttavia, non mirano a dare delle risposte definitive (molti sono i punti di interrogazione che chiudono i suoi testi), quanto a delineare un iter di ricerca, un atteggiamento di stupore, di inafferrabilità e insieme, infine, di accettazione del ritmo circolare vita-morte» Franca Alaimo

«In un bosco esistono eventi manifesti ed eventi taciuti e Tiziano Fratus sa raccontarceli tutti con la sua prosa e poesia indimenticabile» Mariana Marenghi – Libreria Covo della Ladra

«Per creare un rapporto con il Creato che ci circonda, con la natura che ci circonda, vi suggerisco di dare un’occhiata ai libri di Tiziano Fratus che sono tanti, potete scegliere fra poesie, racconti di viaggio, l’ultimo appena uscito si chiama Sogni di un disegnatore di fiori di ciliegio» Francesco Borgonovo – Piccola Patria

«Vive vicino al bosco e di mestiere fa il dendrologo scrittore, cioè colui che studia e osserva con amore meditabondo gli alberi, le piante, le nostre radici vegetali impresse fino al cuore della Terra e ne scrive per riportarle alla parola necessaria della vita relazionale […] Fratus sa che serve un ritmo alla poesia, così sceglie di scriverle in forma di foglia o di bomba atomica o di seme […] Un compendio di tutta l’opera di Fratus» Alessandro Agostinelli – Alleo.it

«Bastano le prime parole per capire che i “sentieri” di Tiziano Fratus portano lontano, anche dai luoghi comuni, mentre le poesie che scrive prendono la forma delle sue amate foglie […] I Sogni sono un piccolo grande gioiello, arricchito da “note a margine” da leggere e rileggere tra culture, autori, paesi, musiche, epoche diverse. Perché, come scrive Issa Kobayashi nel suo celebre haiku, scelto da Tiziano Fratus per aprire il libro: all’ombra dei fiori di ciliegio/non ci sono/stranieri» Mauro Bonciani – I libri di Mompracem

«Oggi su Limina lo scrittore e poeta Tiziano Fratus, autore di Sogni di un disegnatore di fiori di ciliegio (Aboca Edizioni, 2020), ci accompagna in un viaggio nella natura accanto a chi è alla ricerca di un nuovo linguaggio, capace di dialogare con gli alberi e con la profonda essenza degli elementi» Stefano Malosso – Limina

«Un delicato viaggio attraverso il suo pensiero e la sua meravigliosa esperienza del mondo» Il Resto del Carlino

«Lo scrittore e poeta appassionato della natura è un instancabile ricercatore del legame profondo, ineludibile, fra gli esseri umani e gli alberi, gli esseri viventi forse più centrali nella sua filosofia e nella sua dinamica letteraria […] In Sogni di un disegnatore di fiori di ciliegio Fratus compie un periplo polifonico» Domenico Coviello – Velvetmag

«Un affascinante slalom tra poesia e prosa […] Una chiara esortazione alla riscoperta di una dimensione trascurata, che sa di ecologia e di spiritualità […] Emerge così il tema dell’infanzia, “in parte reale e ricordata, in parte immaginata, che reclama unità a qualcosa di intangibile che vive sepolto dentro di noi”. Ecco che allora i boschi, oltre ad essere luoghi di distacco dallo smog, diventano anche luoghi interiori, spazi condivisi dove i silenzi che ciascuno si porta dentro e quelli che si sperimentano tra rami e foglie si toccano, in una comune evasione da tutto ciò che resta sullo sfondo. Sogni di un disegnatore di fiori di ciliegio da questo punto dì vista ha pure una valenza saggistica, nel senso che sa di appello antropologico, di paradossale ritrovamento dell’uomo nei luoghi dove l’uomo non è più e non è ancora» Giuliano Guzzo – La Verità

.

APPUNTAMENTI & NEWS

16 ottobre | Estratti da Sogni di un disegnatore di fiori di ciliegio sono pubblicati nelle riviste Limina (Il bosco avanza con la bocca del lupo, fra poesia e dendrosofia) e l’inserto L’Ordine del quotidiano La Provincia (Meditare nei boschi una cura naturale). Due conversazioni articolate sono state ospitati nei programmi Piccola Patria di Francesco Borgonovo ed Il posto delle parole di Livio Partiti.

23 settembre | Nel mese di ottobre Tiziano Fratus accompagnerà Sogni di un disegnatore di fiori di ciliegio a Firenze (9, Giardino dei Nidiaci), a Pinerolo (16, Pinerolo Poesia), Torino (25, Libreria Trebisonda) e Como (29, ParoLario).

14 settembre | Date delle presentazioni settembrine: 17 e 18 in provincia di Brescia grazie al Sistema Bibliotecario Sud Ovest Bresciano, 20 al Parco del Gran Paradiso per le Camminate spirituali che anticipano il festival Torino Spiritualità, 27 a Ravenna per Festival Itinera e la Giornata Mondiale del Turismo, il 29 alla Libreria Rinascita di Ascoli Piceno. Vi aspettiamo!

14 settembre | Sogni di un disegnatore di fiori di ciliegio è fra i libri consigliati nella reading list della libreria milanese Covo della Ladra, assieme alle ultime novità di Lucia Troisi, Nicoletta Vallorani e Malka Older. Buon ascolto e buona lettura.
>>> https://ladradilibri.com/reading-list-2-14-settembre-2020/

13 settembre | Prime recensioni: pagine culturali del quotidiano La Verità: Il canto di un amante della natura per salvarsi dai catastrofisti verdi di Giuliano Guzzo; Mauro Bonciani ne scrive invece sulle pagine culturali del Corriere Fiorentino: A forma di foglia è tutto un altro verso. Un’ode alla natura. Si ringraziano gli autori e le testate.
>>> Recensione La Verità >>> Recensione Corriere Fiorentino

9 settembre | TF: Non mi resta che consegnarvelo. Che i piccoli semi qui deposti possano aprire varchi di una foresta universale che unisca tutti gli uomini e le donne e gli esseri viventi. O quasi. Nelle librerie da domani, ora già prenotabile / acquistabile sui soliti siti (Ibs, Amazon, Mondadori Store, La Feltrinelli, Hoepli ecc).

4 settembre | Esce su Aboca Live Magazine un articolo dal titolo Cercando il bosco che è in me. Tiziano Fratus accompagna i lettori fra i semi e le radici della scrittura che hanno alimentato la sua nuova raccolta di poesie e dendrosofie in prosa.  Si ringrazia Giovanna Zucconi. Buona lettura.
>>> https://livemagazine.aboca.com/cercando-il-bosco-che-e-in-me/

18 agosto | Si avvicina l’anteprima nazionale dell’uscita del libro: domenica 30 agosto a Passaggi Festival, presso la Chiesa di San Francesco a Fano. L’autore e poeta Tiziano Fratus dialogherà col poeta e direttore editoriale Antonio Riccardi. Ore 18.
>>> https://www.passaggifestival.it/eventi/fratus-sogni-disegnatore/

25 luglio | Letture estive di estratti da Sogni di un disegnatore di fiori di ciliegio: sabato 1 agosto, Festival Oro in Bocca, Nadro di Ceto (BS), Riserva delle Incisioni e Cammino di Carlo Magno, ore 9.30, il poeta a dialogo con Stefano Malosso; sabato 8 agosto, Festival Cinemambiente in Valchiusella, Issiglio (TO), Cappella della Madonna della Neve, ore 10, camminata accompagnata da Tiziano Fratus e Pier Vittorio Molinario.

1 luglio | La traduzione inglese della poesia Bosco itinerante, Wandering Forest, nella traduzione di Eleonora Matarrese, è stata pubblicata nella sezione Poetry of the Woods del sito del Ledbury Poetry Festival, uno dei maggiori festival di poesia del Regno Unito. Si ringraziano Chloe Garner, Natasa S. Sarsowski e Philippa Slinger.
>>> http://www.poetry-festival.co.uk/poet-of-the-woods/

1 luglio | Prime letture pubbliche delle liriche tratte dalla nuova raccolta in uscita a settembre: 18 e 19 luglio, Ceresole Reale, Parco Nazionale del Gran Paradiso; 21 luglio, Milano, Triennale Estate; 25 luglio, Garessio (CN), Centro Studi Garexium.
>>> https://studiohomoradix.com/calendario/

.
.

.