Sogni di un disegnatore di fiori di ciliegio

SOGNI DI UN DISEGNATORE DI FIORI DI CILIEGIO
Editore: Aboca Edizioni
Uscita: giovedì 3 settembre 2020
240 pp – € 16,00
ISBN 9788855230377

«All’ombra dei fiori di ciliegio non ci sono stranieri»
Issa Kobayashi

In quarta di copertina
«Il seme si spacca, si dona alla terra e getta fuori un gomito, una mano, una gamba. Una proboscide che sente luce e aria e tenta di raggiungerle migrando, sovvertendo. I semi spostano le montagne, i semi fondano gli oceani. I semi sono le madri del mondo conosciuto ma anche i padri di tutti gli altri mondi possibili che forse un giorno si fonderanno. Quale miracolo la primavera che riveste le foreste del pianeta!»

Presentazione
«Il bosco ospita alberi, animali, muschi e ruscelli. Ma anche uomini: gli uomini che lo attraversano, che vengono a prelevare qualcosa, gli uomini che vi si immergono per pregare o purificarsi, nonché gli uomini che quel bosco hanno accudito o abbandonato. In un bosco esistono eventi manifesti ed eventi taciuti, agiscono forze maestose visibili e altrettante brutalità invisibili, proprio come nelle persone, nelle quali si almanaccano piccoli e meno piccoli segreti che si desidera tenere nascosti. Da queste suggestioni nascono i testi che compongono la nuova opera polifonica di Tiziano Fratus, fatta di versi e prose, istantanee scattate tra i giardini e i boschi d’Italia, meditazioni scritte sotto i ciliegi in fiore, protagonisti del paesaggio per una manciata di giorni all’anno. Pagine dedicate a quel sentimento che l’autore chiama dendro-sofia, da dendron (albero) e sophia (conoscenza, esperienza, saggezza). Si chiede Fratus: come mai l’uomo, in tutte le epoche della Storia, ha sempre sentito l’esigenza di tornare, presto o tardi, alle foreste, alla natura? In parte per dimenticare le città e le vite che oggi conduciamo in maniera forzata, per ritrovare la pace. E dove, se non in un bosco, l’esperienza può raggiungere l’apice della sua autenticità? Il bosco non è un agglomerato di alberi e arbusti, è qualcosa di più complesso, di misterioso, di sacro, ci riporta costantemente all’infanzia, in parte reale e ricordata, in parte immaginata, reclama unità a qualcosa di intangibile che vive sepolto dentro di noi. Sogni di un disegnatore di fiori di ciliegio è un caleidoscopio di anime e voci, è l’espressione della forza sovrana della natura che sempre lotta per rigenerarsi, che sempre spinge per realizzare, a canto spiegato, una nuova fondazione del mondo.»

Si ringraziano l’Agenzia letteraria di Benedetta Centovalli e l’editore Aboca.

.

MATERIALI & NOTIZIE

>>> Novità Aboca, intervista a Massimo Mercati – Il loggione letterario
>>> Tiziano Fratus in Val Camonica – Etica Festival, Oro in Bocca
>>> Intervista a Tiziano Fratus – Morel, Voci dall’Isola
>>> Passaggi Festival a Fano | Il programma | L’incontro con Tiziano Fratus
>>> Bosco itinerante. Passeggiata – Cinemambiente in Valchiusella
>>> Camminate spirituali di Torino Spiritualità – Sono un bosco che cammina
>>> Ascolta Due poesie boscose, inediti letti da Maria Luisa Martinoli
>>> Leggi l’inedito Bosco itinerante >>> Leggi l’inedito L’antica arte di chi sa ascoltare >>> Leggi l’inedito Come carezza di madre >>> Leggi l’inedito La spiaggia
>>> Leggi la sequenza Appunti dal ruscello, manifesto in versi del silvobuiddismo
>>> Da Arpa di spine – Un inedito da ascoltare per La Casa della Poesia di Monza
>>> Leggi l’inedito Bambina – Poesia dal nucleo Gli alberi intorno ad Auschwitz, in occasione della Giornata della Memoria

25 luglio | Letture estive di estratti da Sogni di un disegnatore di fiori di ciliegio: sabato 1 agosto, Festival Oro in Bocca, Nadro di Ceto (BS), Riserva delle Incisioni e Cammino di Carlo Magno, ore 9.30, il poeta a dialogo con Stefano Malosso; sabato 8 agosto, Festival Cinemambiente in Valchiusella, Issiglio (TO), Cappella della Madonna della Neve, ore 10, camminata accompagnata da Tiziano Fratus e Pier Vittorio Molinario; domenica 30 agosto, Passaggi Festival, Fano, Chiesa di San Francesco, ore 18, il poeta a dialogo con Antonio Riccardi.

1 luglio | La traduzione inglese della poesia Bosco itinerante, Wandering Forest, nella traduzione di Eleonora Matarrese, è stata pubblicata nella sezione Poetry of the Woods del sito del Ledbury Poetry Festival, uno dei maggiori festival di poesia del Regno Unito. Si ringraziano Chloe Garner, Natasa S. Sarsowski e Philippa Slinger.
>>> http://www.poetry-festival.co.uk/poet-of-the-woods/

1 luglio | Prime letture pubbliche delle liriche tratte dalla nuova raccolta in uscita a settembre: 18 e 19 luglio, Ceresole Reale, Parco Nazionale del Gran Paradiso; 21 luglio, Milano, Triennale Estate; 25 luglio, Garessio (CN), Centro Studi Garexium.
.
.

.