In meditazione nel bosco

BUDDISMO, NATURA & MEDITAZIONE

Camminare in natura, meditare nelle selve, ristorarsi nelle riserve o nei giardini delle città; scoprire gli alberi, le piante particolari, i patriarchi secolari. Di tanto in tanto, Tiziano Fratus accompagna gruppi di curiosi in questi ambienti, esperienze che per un decennio ha chiamato La procreazione del bosco, Orchestra dei semi e delle radici, Lezioni di boschese, Domus respirandi e, alfine, Il tessitore di foreste. A seguire i link a queste eventualità, spesso ospiti di manifestazioni e festival.

Ad esperienze aperte al pubblico si affiancano anche atti di dendrosofia privata, come la Consegna alla Terra, un riportare le parole e i silenzi alla matrice che li hanno alimentati e generati. In un percorso di dedizione alla perlustrazione e alla meditazione in natura si è innestata una pratica quotidiana di buddismo pastorale, agreste e silvano, innervato dalle millenarie tradizioni del buddismo e del buddismo ch’an / seon / zen. Ne sono sbocciati boschi miniati, appunti e un piccolo eremo tascabile delle radici o Ne-an, dal quale, fra l’altro, muovono le puntate della trasmissione Eremo delle rose e della radici – In cammino fra le voci dello Zen italiano, in onda e in podcast sulle frequenze di Radio Francigena, nonché la cucitura di tre quaderni dal titolo Sutra degli alberi.

>>> La procreazione del bosco (2010-2019) >>> Orchestra dei semi e delle radici >>> Domus respirandi – La stanza delle consegne >>> Consegna alla Terra >>> Buddismo pastorale >>> Ne-an, Eremo delle Radici >>> In cammino fra le voci dello Zen italiano >>> Sutra degli alberi, tre quaderni buddisti