Poesie creaturali ~ Un bosco in versi

.

«Attraverso una grandiosa e solitaria Wanderung fisica, poetica e filosofica, Tiziano Fratus sta elaborando da molti anni uno straordinario lavoro interiore di riavvicinamento e riscoperta del regno naturale» Susanna Mati

«Il libro di Tiziano Fratus, amico fraterno e compagno di viaggio, che stringete tra le mani, è un tentativo di mostrare ciò che non si può dire: il senso del mondo che, nel suo caso, si chiama “natura”. È così a partire dalla “forma” delle sue poesie, ovviamente anche dai suoi contenuti, in sostanza dalla possibilità di raccontare lo spazio enorme che la filosofia come linguaggio scientifico lascia irrisolto: la vita» Leonardo Caffo

«Poesia della legge suprema del divenire, del passaggio da uno stato di natura a un altro, dell’instabilità delle forme tutte, ma accettata senza angoscia, quasi con gaio abbandono, sapendo che non c’è più grande devozione di quella della vita alla vita, questo rinascere inesausto» Franca Alaimo

«Forse il più legato al concetto di paesaggio fra i poeti italiani» Roberto Deidier

«Il lavoro complessivo di Tiziano Fratus rappresenta un unicum garantendone una immediata riconoscibilità in un panorama purtroppo sempre più incline alle tendenze e all’omologazione» Matteo Fantuzzi

«E’ lo scrittore italiano che racconta più da vicino la natura» Mauro Querci – Panorama

.

L’OPERA IN LIBRERIA DAL 15 GENNAIO

POESIE CREATURALI
Un bosco in versi

Editore: Libreria della Natura
Collana: Hortus | Pagine: 266 | Prezzo: € 18,oo
ISBN: 9788894412604

Testo in quarta di copertina – La poesia è quasi una preghiera. Come scriveva la teologa ed eremita Adriana Zarri la vera preghiera è «quel nostro silenzio stupefatto» ed è proprio da questo silenzio stupefatto che nascono le liriche meditative di Tiziano Fratus, Poesie creaturali, ovvero composizioni selvatiche, animate, agitanti, che non ne vogliono sapere di smettere di crescere. La musa prima di Fratus, per così dire la sua “prima radice”, è la natura, sono i boschi, gli alberi, che qui vengono scandagliati a fondo, sfiorando la dimensione dell’atomo e rinnovando la visita a quel continente “compreso fra la carta e la corteccia” di cui spesso l’autore parla in pubblico. Ma la scrittura non si esaurisce nella contemplazione: genera altri filoni, altre vene, alimenta una costellazione di esistenze composta di voci, corpi, anime, incontri, visioni, tutto un mondo scritto, poiché una poesia “ben temperata” indaga la distanza, il margine che esiste fra la condizione dell’animale e l’essere umano che si diventa e si perfeziona nel comporsi del tempo. Poesie creaturali si offre al lettore secondo uno stile personale, “a geometria foliare”, una maniera armoniosa di disegnare lo spazio destinato ai quadri che compongono un vero e proprio “bosco in versi” miniato. Il volume è arricchito da interventi dei filosofi Leonardo Caffo e Susanna Mati e della poetessa Franca Alaimo.

Tiziano Fratus (Bergamo, 1975) ha pubblicato opere dedicate ad un rapporto intimo con la natura e il paesaggio per alcuni dei maggiori editori italiani. La sua poesia invece è stata tradotta in dieci lingue e pubblicata in volume o rivista in diciassette paesi. Poesie creaturali abbraccia vent’anni di scrittura in versi e viene pubblicato dalla Libreria della Natura di Milano; la selezione di testi è composta da quindici case, suddivise in due lune o libri: la prima parte, Le inconsolabili, scandaglia i confini del termine “amore”, la seconda parte, Compilazione per anime floribunde, indaga i sentieri delle distinte “nature”.

.

MATERIALI

>>> Poesie creaturali – Copertina del volume
>>> Poesie creaturali – Quarta di copertina
>>> Poesie creaturali – Indice del volume
>>> Introduzione sonora all’opera [durata 11.40 min.]
>>> Libreria della Natura – Scheda dell’editore libreria a Milano
>>> La poesia della natura, ovvero la filosofia – Introduzione di Leonardo Caffo
>>> Vivere e morire sono miracoli di ampiezza – Una lettura di Franca Alaimo
>>> Nelle radici viventi del tempo – Anticipazione di Susanna Mati per °Il Manifesto°
>>> Per vivere finalmente senza orpelli – Un testo di Matteo Fantuzzi
>>> Le tatuate di Avignone – Una poesia creaturale fuori testo
>>> Definizione di bianco lepre – °Panorama°, rubrica Di Versi, 5 aprile 2018
>>> Domus respirandi. La stanza delle consegne – Il primo anno

.

NEWS

Prossime letture: sabato 2 febbraio al festival Writers (Frigoriferi Milanesi) di Milano, domenica 3 febbraio all’auditorio comunale di Cherasco (CN). A seguire Poesie creaturali saranno presentate al pubblico a Torino, Rovereto, Levico Terme, Bari, nuovamente a Milano, quindi Firenze, Anghiari e altre località (seguire la pagina Appuntamenti per gli aggiornamenti)

E’ possibile acquistare il volume sui portali La Feltrinelli, Amazon, Ibs, Mondadori Store, Librerie Ubik, Libreria universitaria, Giunti al Punto, con lo sconto del 10 o del 15% sul prezzo di copertina. Le librerie e le manifestazioni interessate ad avere il titolo possono richiederlo ai distributori Unicopli (http://www.unicopli.it/contatti/) e Fastbook (https://www.fastbookspa.it/), oppure direttamente alla Libreria della Natura (www.libreriadellanatura.com).

La prima presentazione del volume si è svolta con successo giovedì 17 gennaio, presso la Libreria della Natura di Milano. Si ringraziano tutti gli intervenuti.

Anticipazione su °Il Manifesto°: Nelle radici viventi del tempo, la postfazione della filosofa Susanna Mati al volume Poesie creaturali (Libreria della Natura): «Attraverso una grandiosa e solitaria Wanderung fisica, poetica e filosofica, Tiziano Fratus sta elaborando da molti anni uno straordinario lavoro interiore di riavvicinamento e riscoperta del regno naturale, inteso quale incrociarsi di dis-identità, di pensieri inattuali tuttora impensati e di vie di fuga esistenziali, posti al crocevia del tempo». Buona lettura
https://ilmanifesto.it/nelle-radici-viventi-del-tempo/

Sono disponibili quattro booktrailer dedicati a Poesie creaturali: il primo s’intitola Esercizio di cartificazione e dura 1 min. e 58 sec., il secondo La poesia è una preghiera e dura 2 min. 53 sec, il terzo L’invisibile e dura 4 min. e 58 sec, il quarto Ad un misterioso lettore e dura 4 min. e 10 sec. Buona visione! https://studiohomoradix.com/booktrailer/

Tiziano Fratus e il compositore Fabio Battistetti collaboreranno per realizzare un’opera poetico-sonora che sarà eseguita in anteprima-studio a Milano. Titolo: La volpe che rubava parole dalla bocca del Buddha – Oratorio poetico di voci e suoni. Foresta di parole Tiziano Fratus, foresta di suoni Fabio Battistelli. A breve maggiori dettagli.

Alcune poesie creaturali sono state accolte in recenti pubblicazioni: Autoritratto di paesaggio con gelso e L’ultima foresta sono pubblicate in un intervento più ampio dal titolo La foresta che ci abita, nel volume Il capitale naturale in Italia, edito da Edizioni Ambiente col supporto della Banca Mondiale, nonché tradotte in lingua inglese per l’edizione internazionale del medesimo volume, Natural Capital in Italy; le composizioni L’ultima foresta, Diario terrestre, La fine, il principio, Canto miniato dei semi e delle foglie, Pastorale, Ad un misterioso lettore che ancora deve nascere e Pietra-Sacralità, indicate come “poesie-meditazioni in forma di alberi”, sono incluse nell’antologia Residenze & Residenze Creative, a cura di Tiziana Colusso, edita da Luoghi Interiori. Infine, la poesia Invernare è parte di un intervento dal titolo Meditare, medicare che è in corso di pubblicazione nel volume Piccolo dizionario della cura, Ugo Mursia Editore.

E’ stata pubblicata una delle più apprezzate poesie di Tiziano Fratus, Accurare, in cinquantacinque copie firmate e numerate, per la stamperia artigianale °Il ragazzo innocuo° di Milano, con acquaforte e con due xilografie, di cui una numerata, opere di Luciano Ragozzino. https://www.ilragazzoinnocuo.it/

Sabato 20 ottobre si è svolto con successo l’ultimo appuntamento del 2018 di Domus respirandi, nell’incantevole scenario di Villa Mirabello, al Parco di Villa Reale in Monza. Si ringraziano di cuore Elisabetta Motta, Antonella Carrabs e la Casa della Poesia di Monza.
https://www.lacasadellapoesiadimonza.it/il-bosco-bello-di-monza/

.

.

.

.

.

.

.

.

POETECA
Poesie pubblicate e/o registrate nel corso degli ultimi anni, interviste

>>> L’ultima foreste e La scuola del silenzio – °Il Manifesto°
>>> Null’altro – °Poesia Ultracontemporanea° [1 poesia]
>>> La riserva e Giobbe – Blog letterario °La lepre e il cerchio° [2 poesie]
>>> Inediti su °Argo° – Poesia del nostro tempo[5 poesie]
>>> Un falegname di faglia – °Interno Poesia° [1 poesia]
>>> Da Arbogrammaticus – °Laboratori Poesia°[2 poesie]
>>> Vergine dei nidi – Google Books [13 poesie]
>>> Vergine dei nidi – Parco Poesia [7 poesie]
>>> Vergine dei nidi – Casa della Poesia di Monza [2 poesie]
>>> Vergine dei nidi – Rai Poesia di Luigia Sorrentino [6 poesie]
>>> Nido per animi leggeri – °Interno Poesia° [1 poesia]
>>> Versopolis – Il seme di dio / Seed of God [1 poesia, traduzione in inglese]
>>> Versopolis – Parola di Dogen / Says Dogen [1 poesia, traduzione in inglese]
>>> Canto miniato dei semi e delle foglie [1 poesia]
>>> Musica per le foreste – °Nuovi Argomenti° [4 poesie]
>>> Musica per le foreste – °Atelier°, gli artigiani della parola [3 poesie]
>>> Musica per le foreste – °Parco Poesia° [3 poesie]
>>> Musica per le foreste – °L’Estroverso° [3 poesie]
>>> Musica per le foreste – °Versante ripido° [3 poesie]
>>> Un quaderno di radici – °Nuovi Argomenti° [6 poesie]
>>> Un quaderno di radici – °Atelier°, gli artigiani della parola [2 poesie]
>>> Un quaderno di radici – °Parco Poesia° [2 poesie]
>>> Un quaderno di radici – °L’Estroverso° [3 poesie + Scrivere in versi è come fotografare]
>>> Un quaderno di radici – °Pioggia obliqua°, Scritture d’arte [4 poesie]
>>> Il canto del narvalo – Parallel Texts [1 poesia, traduzione in inglese]

Una stanza a Gerusalemme – °Nazione Indiana°
Ampi estratti dalla versione pubblicata nel 2009 dalle Edizioni Torino Poesia
>>> https://www.nazioneindiana.com/2009/07/19/una-stanza-a-gerusalemme/

Letture da Nova Silva Philosophica – Giornata Mondiale della Poesia
Radio Francigena [dal minuto 47.44]
>>> Fratus legge 4 poesie: Il tempo del legno, Autoritratto di paesaggio con gelso, La scuola del silenzio, Nuova Poesia Creaturale

Letture da Poesie creaturali – Archivio di Voices of Italian Poets
Università degli Studi di Torino, Laboratorio di Fonetica Sperimentale
>>> Poesie creaturali – Terra [durata 0.59]
>>> Poesie creaturali – Definizione di bianco lepre [durata 1.08]
>>> Poesie creaturali – I filosofi bianchi [durata 1.06]
>>> Poesie creaturali – L’ultima foresta [durata 1.01]
>>> Poesie creaturali – Ad un misterioso lettore [durata 0.52]

Ambasciatore della Voce – Poetry Sound Library
>>> Poesie creaturali – L’arca della distinzione [durata 1.07]

Ascolta su Youtube alcune poesie interpretate dall’autore
>>> Il seme di Dio [durata 0.47]
>>> Il seme del cammino degli alberi-elefante [durata 1.01]
>>> Il seme del tuono [durata 1.56]

Videopoemi realizzati da Kosmoki
>>> Autoritratto invernale [durata 0.35 minuti]
>>> Conversazioni col vento di Sud-Est [durata 1.16 minuti]

Conversazione – °ZEST – Letteratura Sostenibile°
>>> Intervista di Antonia Santopietro a Tiziano Fratus

Conversazione – °Rivista Clandestino°
>>> Intervista a Tiziano Fratus, Feltrinelli apre alla poesia

.