Parsimonia

.

UN BOSCO CHE RIPOSA NELLA CARTA

Tiziano Fratus si considera null’altro che “una pianticella nel vasto e fitto bosco dello zen”; quotidianamente intreccia le radici della natura e della meditazione.
Ci sono istanti di chiarezza. Tutto sembra occupare il proprio posto, le distanze ci sono eppure sembrano nulle. Ti percepisci in armonia con gli altri viventi, col tuo corpo, il passato perde di intensità e il futuro smette di farsi insistente.
E poi c’è la carta, che ti richiama ogni mattina, che ti attende, che è lì, per te. Ma cosa vive lì dentro, in quel bianco, in quel sottile schermo che nasconde una storia magari antica anche di secoli? Quale bosco formicola, lì sotto?

.

© Tiziano Fratus
Estratto da Sogni di un disegnatore di fiori di ciliegio
Aboca, Sansepolcro, 2020.