La strage dei tigli sulla statale 32

tigli_fratus_redux

IL PEZZO USCITO IERI SU LA STAMPA NELLA RUBRICA IL CERCATORE DI ALBERI

Pagina Clorofilla di venerdì 25 gennaio 2013, contributi:

Le segrete bellezze di Villar Perosa di Paolo Pejrone;

La strage dei tigli sulla statale che porta al Lago Maggiore di Tiziano Fratus.

Ecco il link al contributo del cercatore di alberi:

>>> http://www.lastampa.it/2013/01/26/blogs/il-cercatore-di-alberi/la-strage-dei-tigli-sulla-statale-che-porta-al-lago-maggiore-ETxmjQgDMndq0dK7zlXXqJ/pagina.html

Buona lettura.

2 risposte a "La strage dei tigli sulla statale 32"

  1. Un’amica mi ha mandato questo link perché sto piangendo da mesi per i tigli della statale…io sono di Borgoticino, e loro hanno sempre fatto parte della mia vita con il profumo e l’ombrosa, fresca presenza d’estate…La prima volta, in coda per i lavori, sono scoppiata in lacrime alla vista di quello che stavano proprio abbattendo in quel momento…l’operaio mi ha guardato meravigliato, che cos’ ha da piangere signora? Stiamo allargando la strada per voi!…Eh??? Ma erano miei amici! Stavolta mi ha rivolto uno sguardo di commiserazione, e ha girato la paletta al verde…peggio ancora: procedere e vederli tutti tagliati e stesi là mi ha proprio dato un colpo al cuore, cadaveri innocenti dai bei tronchi sani e forti…
    mi viene quasi voglia di andarmene, dal momento che quella strada la percorro continuamente e li piangerò sempre.
    Grazie davvero grazie di averne parlato,
    monica gallarate

    "Mi piace"

  2. Buonasera Monica,
    la ringrazio per questa sua emozionante lettera. Purtroppo le mie sono state soltanto parole scritte e non un’azione quando acnora era possibile fare qualcosa per fermare lo scempio. Ahimè. Inutile pretendere comprensione, ovviamente, da chi è chiamato a tagliarli. Speriamo che questo paese, in un futuro non troppo lontano, cambi marcia e considerazione per la natura che ha intorno.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.