Adorare le macchine del tempo. Budapest, i platani e Sandor Marai

budapest_fratus_lastampa

Oggi su La Stampa

Nuova stazione della rubrica Il cercatore di alberi firmata da Tiziano Fratus sulle pagine del quotidiano torinese.

A pag 28: °I platani dell’isola Margherita e il fantasma di Sandor Marai°. Buona dendrosofia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.