Una trilogia per gli Editori Laterza

TRE VIAGGI CUCITI DA TIZIANO FRATUS

°L’Italia è un bosco° – Storie di grandi alberi con radici e qualche fronda

«Tiziano Fratus è un poeta, ma anche un “homo radix”: da anni racconta gli alberi, in Italia e in giro per il mondo. L’ultimo suo libro (“L’Italia è un bosco”, Editori Laterza) è uno scrigno di meraviglie, di memorie ancestrali, di piante, di sequoie e castagni, di lecci e di olmi: con amore, con passione, andando sui luoghi e fermandosi, per poi poter raccontare» Darwin Pastorin – Huffington Post

«E’ un invito a fermarsi nei boschi, è un viaggio silvestre che insegna a capire la dimensione del nomade boschivo […] chi leggerà questo libro troverà qualche cosa di più di una guida, non è una guida, è un modo, è un aiuto a incontrare gli alberi […] è un libro filosofico» Loredana Lipperini – Fahrenheit

°Il libro delle foreste scolpite° – In viaggio tra gli alberi a duemila metri

«Un viaggio tra le conifere che sopravvivono alle quote sopra i duemila metri per ricalibrare le quote interiori. “Stambeccate” su per le rocce con in tasca qualche seme o castagna matta raccattati in altre esplorazioni. Perché “la teoria, negli uomini semplici, coincide con la pratica e l’esperienza”. L’Homo Radix cerca nelle foreste di pinosauri la bellezza grezza del wabi-sabi giapponese, accarezza sulle cortecce la ruvidità dello Zen» Barbara Stefanelli – Sette del Corriere della Sera

«Lo scrittore Tiziano Fratus guarda la natura con gli occhi dell’esule, come se – da straniero – vedesse tutto per la prima volta, regalando alle sue pagine la freschezza di una continua scoperta. Le “Foreste scopite” del suo nuovo libro (Laterza) sono prima di tutto solchi tracciati nell’anima» Sabrina Penteriani – L’Eco di Bergamo

°L’Italia è un giardino° – Passeggiate tra natura selvaggia e geometrie selvatiche

«“Non ho parole per descrivere la bellezza del mondo”, scrive Tiziano Fratus nell’introduzione. Eppure di parole per narrare il fascino dei giardini italiani ne ha trovate molte, tante da condurre il lettore in un lungo, avvincente viaggio su e giù per la Penisola tra i paesaggi naturali progettati dall’uomo per ritrovare un frammento di paradiso terrestre. Infaticabile “cercatore d’alberi”, scrittore, poeta e naturalista, Fratus ha all’attivo una bibliografia cospicua dedicata all’orizzonte privilegiato della sua indagine: la ricerca del senso e della bellezza dell’esistenza in un ramo, nella frattura di una corteccia, nel poderoso svettare di un albero ultracentenario. In questo nuovo libro ci invita a scoprire il mutevole equilibrio di natura e artificio in una ventina di parchi e giardini» Carlo Migliavacca – Bell’Italia

«Il problema è che i patrimoni culturali e ambientali vanno curati, preservati, sottoposti ad accurata manutenzione ma anche valorizzati, pena il degrado. E più di degrado che di buona cura è densa la nostra storia. Fenomeno complesso, come documenta Tiziano Fratus, naturalista sapiente e scrittore elegante, nelle pagine de “L’Italia è un giardino”, ovvero “passeggiate tra natura selvaggia e geometrie neoclassiche”» Antonio Calabrò – Il Giorno

«Un invito a scoprirne la diversità e la sorprendente bellezza» Pia Meda – Gardenia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.