Due passi e alcune parole con Tiziano Fratus

Venerdì – La Repubblica
La Valsusa, gli incendi, i boschi, la scrittura, Il bosco è un mondo (Eianudi) e meditare in natura
Il pezzo uscito alcune settimane orsono, integrale (pdf).
Ancora grazie a Pietro Veronese
 
«Boschi di Pampalù. Siamo venuti fin quassù con Tiziano Fratus, uomo di libri e di boschi, poeta e studioso degli alberi, per vedere che ne è stato degli incendi spaventosi che alla fine della scorsa estate hanno devastato le pendici della Val di Susa, portando il loro fumo e l’odore del legno brucato fino alle case di Torino […] Domani mattina presto sarà di nuovo seduto a gambe incrociate in riva al Lago Piccolo di Avigliana, a meditare in muto dialogo con ontani, carpini, noccioli e qualche rara quercia»
 
Il file
 
Buona lettura e buone dendrosofie