La fioraia di via Vincenzo Monti

UN OMAGGIO LIRICO A FEDERICA GALLI

60 anni fa “l’incisora” Federica Galli – così la chiamava il Gianni, Giovanni Testori – realizzava un’opera dal titolo La fioraia di via Vincenzo Monti. Nei giorni scorsi ho scritto un articolo dedicato alla Galli e sfogliando il catalogo generale delle sue opere, pubblicato da Allemandi, a pagina 25, mi sono imbattuto in questa sua opera, che invero non ricordavo. Eppure l’immaginazione e la penna hanno iniziato a lavorare e ne è uscita una lirica che ho inserito nelle Poesie creaturali. Anzi, è la poesia che aprirà il futuro libro che sarà pubblicato e presentato a Milano, fra poche settimane – ne darò puntuale segnalazione. Questa è la poesia, vi consiglio di salvare il file sul vostro pc o tablet e di allargarlo, per leggerlo al meglio. Oppure ne potete ascoltare una lettura andando al sito Studiohomoradix.com: in home page, in basso, troverete la barra sonora, a destra il menu con la selezione delle tracce da ascoltare. La prima traccia è la poesia La fioraia di via Vincenzo Monti. Buona lettura, buon ascolto.