A proposito della Cattedrale Vegetale di Lodi

L’ARTICOLO SU IL MANIFESTO

Oggi nell’inserto Extraterrestre del quotidiano Il Manifesto scrivo della rimozione di quel che restava di una delle tre cattedrali vegetali di Giuliano Mauri, a Lodi. Cito il lavoro di David Nash, descritto da quel grande autore che é stato Roger Deakin (in Wildwood, in Italia edito dalla EDT, maestro di nature writing), le altre cattedrali rimaste “in opera” in Lombardia e Trentino, nella mia terra natia, la bergamasca, e ad Arte Sella (quel che Vaja ha risparmiato). La fragilità dell’arte contemporanea é ancor più evidente in quelle forme di espressione e dialogo fra bosco / natura e ingegno / poesia umana… Buona lettura
https://ilmanifesto.it/lodi-senza-cattedrale/