Budda nel bosco

UN ORATORIO PER LA GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA

Talvolta non lo sai bene. Se una cosa la fai per te, o per altre persone. Forse non ha nemmeno importanza. E’ starci dentro, che conta, è vedere fino a che punto arriva la notte. Ci provi. Così sta avvenendo col mio selvaticante percorso buddista, senza riparo, senza punto di approdo, senza motivo direi anche. Si transita sotto la porta senza porta, come dicono i testi antichi, e si procede.
Quindi non so bene se queste poesie che leggo sono davvero per rimarcare qualcosa che è capitato e sta capitando in me. O se invece, come dirò ufficialmente, poichè ci stiamo avvicinando, come ogni anno, al 21 marzo, celebro, a modo mio, a mia radice, la Giornata Mondiale della Poesia.
Mi sono comunque divertito ad incidere un breve oratorio di parole, silenzi e suoni. Sono piccole prove che mi piacciono, la voce, le poesie, i suoni alternati, inventati, manipolati. Paesaggi sonori, emotivi, ispezioni al silenzio che circonda le parole.
Titolo: Budda nel bosco. Si tratta di un ciclo di sei componimenti silvobuddisti della durata complessiva di 6 minuti e 43 secondi. Vi auguro buon ascolto e vi sarò grato se lascerete un commento, una opinione, una piuma o uno sfregio. Buon ascolto.
 
 
#zen #budda #buddha
#buddismo #buddismoitaliano
#poesia #poesiadaascoltare
#buddanelbosco #oratorio
#lozeninitalia #bosco #natura
#giornatamondialedellapoesia
#versopolis #poesiafestival
#poetry #poesie #casadellapoesia
#stanzadellapoesia