Il Sacerdote di Porta Venezia

CONVERSAZIONE CON GLI ALBERI

E talora si dice che coloro che capiscono meglio, che vedono più a fondo, siano stranieri in cerca di qualcosa, individui che hanno dovuto tagliare il legame profondo con quel che li definiva e dopo un viaggio, dopo un trauma, lentamente cercano di innestarsi come una specie di melo raro e antico su un tronco intagliato a fondo, dalle mani esperte di un contadino ottuagenario. Magari c’è bisogno di un sostegno, o di una fasciatura stretta, e di tempo per cicatrizzare la ferita, per adattare la propria carne a quella che ci ospiterà, per farsi terra di terra.

Oggi sul quotidiano La Verità

Natura d’autore / Conversazione con gli Alberi

°C’è un sacerdote a Porta Venezia venuto dalle paludi della Louisiana°

Buona lettura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: