Il vecchio albero

Il vecchio albero

UNA POESIA INEDITA

Ogni qualvolta carambola in una poesia la figura di un parente, di un amico, di qualcuno che appartiene alla mia sfera affettiva, mi sembra di rubar loro qualcosa, qualcosa di speciale, di profondo. E dunque cerco di farlo il meno possibile, perchè non ho il fegato di andare a chiedere se posso farlo, lo faccio e punto. E forse è anche più spinoso quando tocca persone che oramai non ci sono più. Ci sono tanti autori che anzi edificano parte del proprio credito sugli autori che non ci sono più, io fatico a farlo, e quando si tratta di persone del mio sangue, del mio pensiero, è anche peggio. Questa poesia balenava nella mia immaginazione da tempo, mia nonna nella sua casa che la domenica mattina osserva pietosamente il Papa, Giovanni Paolo II, dolente, in televisione. Ce li ricordiamo gli ultimi anni del suo calvario, fedeli e non fedeli. Ora, da quel grumo di ricordi sono sorti diversi componimenti, diversi boschi miniati, questo ne è uno.

#musicaperleforeste #boscominiato #poesia #Wojtyła #papa #nonna

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: