Arbor Maxima


.

ALLA SCOPERTA DEI MAGGIORI ALBERI D’ITALIA
Un percorso arbomonumentale cucito da Tiziano Fratus

Arbor maxima è una rubrica mensile che l’Homo Radix e dendrosofo Tiziano Fratus tiene per le pagine dell’inserto l’ExtraTerrestre del quotidiano Il Manifesto, un percorso fra alcuni dei nostri maggiori alberi italiani. Dai grandi ficus di Palermo ai platani delle città di Roma e Milano, dai larici custodi delle nostre montagne a tanti altri esemplari maestosi. Alberi plurisecolari e talora millenari, sopravvivono al passare delle epoche, alle guerre, alle difficili condizioni climatiche che si manifestanonel paesaggio che li circonda, ma hanno dinnanzi forse la sfida più alta: adattarsi all’imminente cambiamento climatico. Buon incanto!

.

Tappe

I° | Tra le braccia dei grandi ficus di Palermo
Giovedì 3 gennaio 2019
Specie: Ficus macrophylla subs. macrophylla
Tracce: alcuni dei grandi ficus del capoluogo siciliano, orto botanico, piazza Marina, Giardino Inglese, Villa Malfitano Whitaker, Villa Trabia alle Terre Rosse.
>>> Scarica l’articolo

II° – Castagni dell’arco alpino
Giovedì 28 febbraio 2019
Specie: Castanea sativa Miller
Tracce: castanodonti delle montagne del nord Italia, bosco di Grou, castagno Natta, Tsahagnèr de Derby, castagni di lombardia, castagni delle malghe trentine, castagno di Pegliano, castagni del Piemonte, Balech.
>>> Scarica l’articolo

III° – La Madre della Val di Sella
Giovedì 28 marzo 2019
Specie: Quercus sp.
Tracce: l’ecatombe di Vaia, danni ad Arte Sella, la grande quercia della Val di Sella.
>>> Scarica l’articolo

IV° – Alberi fino al cielo
Giovedì 9 maggio 2019
Specie: Sequoia sempervirens, Eucalyptus regnans, Shorea faguetiana e molte altre.
Tracce: gli alberi più alti del mondo, sequoia Hyperion, eucalipto Centuriun, meranti giallo nella Danum Valley, eucalipti di Tasmania, più altoalbero d’Europa in Portogallo, toog nelle Filippine, più alto albero d’Africa, più alto albero d’Italia, dna delle sequoie, Redwood Genoma Project.
>>> Scarica l’articolo

V° – Spirito Larix maxima
Giovedì 20 giugno 2019
Specie: Larix decidua.
Tracce: i larici monumento delle regioni di nord-ovest, Lou merze gross, Pietraporzio, la serva o selva di Chambons, le flotte di Artalle e Bien, Gran Paradiso, larice millenario di Morgex, la Brenva di Verrayes.
>>> Scarica l’articolo

VI° – Le conifere del nord-est
Giovedì 29 agosto 2019

Specie: Larix decidua e Pinus cembra
Tracce: la cembreta di Lerosa a Cortina, i larici della Scalinata monumentale, la foresta del Latemar attorno al lago di Carezza; quel che resta dell’abete di Lavarone; Stelvio, Cadore, Valsugana, Fiemme, Ampezzano; i cirmoli giganti del Passo Manghen.
>>> Scarica l’articolo

.
VII° – Sua maestà il cedro
Giovedì 24 ottobre 2019
Specie: Cedrus libani
Tracce: La Morra e l’albero simbolo coi suoi 163 anni, cedro monumentale delle Langhe, cambiamento del paesaggio agrario, vitigni, Colle Monfalletto, azienda Cordero di Montezemolo, alberi monumentali del Piemonte.

.

© Ph. Tiziano Fratus

.

Speciale
Il gambero verde de Il Manifesto, giovedì 10 maggio 2018
Radica chic – Speciale dedicato a grandi alberi italiani
Con interventi di Tiziano Fratus, Valido Capodarca, Piero Bevilacqua, Sara Gamberini, Elisa Massoni, Giuseppe Barbera, Marinella Correggia, Arianna Di Genova, Giorgio Nebbia e Angelo Ferracuti.
>>> https://studiohomoradix.com/2018/05/10/speciale-alberi-oggi-su-il-manifesto/
>>> Inserto – Lunga vita a sua maestà. Gli alberi più vecchi del pianeta
>>> Scarica il numero completo

Giovedì 1 novembre 2018
°L’albero è vittima, non colpevole°
Dopo la tempesta Vaia, una riflessione di Tiziano Fratus dedicata agli alberi che cadono in città, alla loro fragilità e pericolosità in ambienti urbani.

.