Commenta & Vinci

COMMENTA IL DOC HOMO RADIX E VINCI LIBRI & SEMI

Vai sul canale YouTube, vedi Homo Radix. Appunti per un film documentario girato da Manuele Cecconello lo scorso febbraio ai piedi delle più annose sequoie d’Italia, commenta: i tre commenti più belli saranno premiati!

I vincitori riceveranno a casa loro:

– una copia firmata dall’autore di un libro a scelta fra L’alber de Milan. Con gli occhi di Thoreau e le mani pronte a respirare o Gli alberi pensano al mare. Itinerari nei boschi di Sassetta e nella Maremma livornese di Tiziano Fratus, Edizioni della Meridiana (Firenze);

– una copia firmata di Itinerari dei Ficus della Baia di Moreton a Sanremo e Bordighera di Tiziano Fratus e Marco Macchi, Edizioni Strade (Imperia);

– tre coni di sequoia gigante (Sequoiadendron giganteum).

Ecco il link al video: http://www.youtube.com/watch?v=qVs5Yd_b1Kk

Si può votare fino a giovedì 2 agosto 2012. I nick dei vincitori saranno pubblicato venerdì 3 agosto su questo stesso sito, saranno pregati di mettersi in contatto via email per comunicare l’indirizzo e le generalità.

8 risposte a "Commenta & Vinci"

  1. Con gli alberi ho avuto da sempre un rapporto molto ravvicinato e intenso, e ricordo i miei occhi di bambina osservare ammaliati gli alti Pini ricoprirsi di neve durante i lunghi inverni, tanto da diventare irriconoscibili; controllare con minuzia le prime avvisaglie dei Prunus che con i loro fiori rosa pallido avrebbero colorato il viale e le mie giornate; aspettare con ansia di rivedere la fioritura del Tigli il cui profumo intenso avrebbe invaso la città.

    Da ché era mancato mio padre ero diventata una bambina molto silenziosa e solitaria, e sempre più incapace di comunicare con il resto del mondo; ed era successo tutto in un pomeriggio di fine autunno, in quelle giornate in cui la luce svanisce in fretta per far posto alla malinconia, una di quelle giornate in cui mi sentivo particolarmente avvilita dalla consapevolezza che non avrei mai più riabbracciato mio padre; e per ricacciare indietro le lacrime mi ero girata di scatto ritrovandomi di fronte ad un alto Castagno che sembrava esser giunto fin lì proprio per me.
    D’istinto l’avevo stretto fortissimo ricercando il ricordo di quell’abbraccio perduto e ritrovando al contempo la voglia di parlare e di raccontare a quell’albero tutte le mie paure ed i miei sogni di bambina.

    E ancora adesso, quando la sera si alza il vento e osservo le fronde degli alberi ondeggiare seguendo il ritmo dell’aria che avanza fra i rami, mi sembra che quelle foglie mi stiano parlando e affino l’udito per avvertirne la musica, così come son certa che quelle fronde, che ora si allontanano ora si avvicinano, mi vogliano ancora abbracciare.
    Chissà dove vanno le foglie quando, ormai secche, cadono dai rami per scorazzare allegre fra le gambe dei passanti. E chissà se mai ricorderanno, l’anno a venire, di ritornare proprio sullo stesso albero…

    "Mi piace"

  2. Gli alberi parlano agli uomini più di quanto gli uomini parlino a se stessi e queste meravigliose sequoie sembrano avvolgere e proteggere in una rete quasi ancestrale che ci riporta al senso unico ed essenziale della bellezza.

    "Mi piace"

  3. Stare sotto una sequoia conforta. Stare nel cuore di questi cinque giganti, nel loro centro geometrico, assicura un profondo senso si sicurezza, di protezione. E’ come rinascere nel letto di quando si era bambini, la madre o il padre che ti rimboccano le coperte e ti danno la buonanotte.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.