Preghiera al General Sherman Tree

INVOCAZIONE AL PIU’ GRANDE ALBERO DEL MONDO

 

Preghiera al General Sherman Tree
Tiziano Fratus

Signore di tutte le creature,
Signore delle lingue e delle vastità,
Signore delle foreste e delle pianure,
Signore degli oceani e delle montagne,
accogli questo piccolo respiro in forma di uomo,
accudiscilo, proteggilo, abbi pietà di lui,
dei suoi pensieri e dei suoi desideri.
Allarga il tuo abbraccio,
infondi nel suo cuore il tuo sguardo profondo,
microscopico, caritatevole.
La tua possanza composta di milioni di occhi e foglie,
d’ali in movimento e radici in perlustrazione,
purifichi la sua anima contorta e contrita,
lenisca le sue mille cicatrici, le sue esitazioni,
le sue troppe complicazioni.
Accoglilo come una madre col proprio figlio
e addormentalo colmo di fiducia.

© 2020
Una prima versione, leggermente diversa,
è pubblicata nel silvario Giona delle sequoie (Bompiani).

 

Una risposta a "Preghiera al General Sherman Tree"

I commenti sono chiusi.