I pescegatto dei laghi di Avigliana

UN PROGETTO E RICETTE IN VERSI Ogni tanto genero idee per diventare miliardario, ok milionario. Una delle più clamorose e sciocche era stata la commercializzazione del pescegatto dei laghi di Avigliana: nei due laghi (laghetti) vicino a casa mia il pesce più diffuso è il pescegatto. Così ho pensato: beh ottimo, si pesca, inventiamo ricette [...]

“Animali in versi” in scena all’Argot Studio a Roma

POESIE DI TIZIANO FRATUS NEI TESTI DEL RECITAL DI VALERIA PATERA Tre poesie di Tiziano Fratus faranno parte della matrice testuale del recital di e con Valeria Patera che andrà in scena al Teatro Argot Studio di Roma il prossimo week-end, sabato 22 e domenica 23 marzo 2014 alle 21. Accanto ai versi di poeti [...]

Mio padre era un pellicano

UNA POESIA INEDITA PER CELEBRARE L'INIZIO DEL NUOVO ANNO Mio padre era un pellicano E ti guardavo, dal basso, io, il tuo grande becco che pescava nelle acque i pesci che credevo i più carnosi.   Quanto si dimenavano nella pappagorgia, come formiche incendiate attorno alla regina, serravo gli occhi e spalancavo il fiato,   in [...]

L’uomo che cammina – Una poesia

L'UOMO CHE CAMMINA L’uomo che cammina non è fatto per guardare indietro, l'uomo che cammina respira, annusa, spilla le dita nell’alveare e lecca il miele, l’uomo che cammina adora le labbra senza trucco, l’uomo che cammina ascolta il rumore della pioggia e il frantumarsi delle foglie sotto la suola delle scarpe, l’uomo che cammina non [...]

Il granello di sale

UNA POESIA DA GLI SCORPIONI DELLE LANGHE Il granello di sale Quell’infinito che si disegna la mattina sulle tue labbra lascia un piccolo granello di sale che raccolgo con le dita e metto in disparte, sotto al cuscino. Non ho deciso se alla fine della stagione li getterò nel lago in cima alla montagna, se [...]

Il dipinto bianco

Poesia tratta dal libro Gli scorpioni delle Langhe. Poesie con radici, La vita felice, Milano, 2012. IL DIPINTO BIANCO ... Ti ho dipinta di bianco, tranne il pube che è rimasto del colore naturale: osservavo le narici soffiare con fatica via l’ossigeno, le tue dita scalfirsi alla   punta, come d’abitudine quando non stavi bene, [...]

Lavorare la terra

UNA POESIA DA "GLI SCORPIONI DELLE LANGHE" Dal nuovo libro in uscita per le edizioni de La vita felice, Milano . Lavorare la terra La gente di campagna lavora, si scassa le mani, non tollera di lasciare a riposo la terra che gli occhi vedono. Qualcuno se lo dice, Ma lasciamola stare…   Un coro [...]