Alberografia in Trentino Alto Adige

..

SI PARTE PER MAPPARE, MISURARE E FOTOGRAFARE LE SEQUOIE

Esiste un tracciato immaginario che si snoda da Lavico Terme a Melles Venosta e tocca le maggiori sequoie del Trentino Alto Adige.

Punti di questo itinerario che andrò a verificare e documentare:

– Lavico Terme, parco delle Terme, inaugurato nel 1905, ospita cinque sequoie giganti ed una costale;

– Trento, da Povo a Gabbiolo a Villazzano al parco di Gocciadoro a Piazza Fiera, 8 km secondo un itinerario disegnato dal comune con diverse grandi e alte sequoie giganti (a Villazzano ne è segnalata una di 43 metri);

– Salorno, maso Laitachof in Frazione Pochi o Buchholz, oltre 35 metri di altezza per 6 metri e mezzo di ciconferenza, come veniva descritta dal Corpo Forestale dello Stato negli anni Ottanta; oggi come sarà? Quanto sarà cresciuta?;

– Cortaccia, cinque sequoie messe a dimora nel 1898, sulla strada per Favogna, circa 300 metri dopo la residenza Fennhals si erge il gruppo di conifere americane con altezze dai 25 ai 40 metri;

– Appiano, frazione Masaccio, sequoie giganti nel parco del castello, molto alte;

– Lana, sequoie alla scuola comunale;

– Malles Venosta, due sequoie in cima alla salita delle scuole.

A questi alberi se ne affiancano altri molto conosciuti come i tre larici di Ultimo ed i castagni monumentali del sud tirolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.